piazza Garibaldi I15

Piazza Garibaldi
Piazza Garibaldi è sorta nel 1809, anno in cui fu demolita l’antica Chiesa di Santa Giustina in seguito alle soppressioni napoleoniche degli ordini religiosi. Dopo la demolizione, la piazza divenne sede del mercato degli ortaggi.

Monumento a Garibaldi
La statua[1] venne commissionata a Ettore Ferrari che riuscì a realizzarla nel 1896. Ferrari chiese che gli fossero corrisposte solo le spese vive e così gli fu conferita la cittadinanza onoraria.

Camera di Commercio
L’antico palazzo pretorio[2], edificato alla fine del ‘400 come residenza del podestà veneziano insieme agli uffici amministrativi e giudiziari per il governo del Polesine è ora sede della Camera di Commercio, il cui insediamento è
avvenuto intorno alla metà dell’800 e determinò una ristrutturazione del piano terra con ridisposizione degli spazi. E’ del 1929 la realizzazione del “salone del grano” nel corpo centrale, con la grande volta a botte vetrata.